Benvenuto nel sito ufficiale di informazione turistica del Comune di Forlì e dei Comuni del comprensorio

ITA
ENG

Maceo Casadei 

ritratto maceo casadei






Allievo di Giovanni Marchini, pittore.


Nato a Forlì nel 1899,  viene avviato all’arte presso lo studio di Giovanni Marchini. Nel 1912 si trasferisce con la famiglia a Lione, dove continua gli studi artistici. Nella città francese soggiorna ancora dopo il ritorno dal fronte, con frequenti spostamenti a Parigi.
Rientrato in Romagna, aderisce al Cenacolo Artistico Forlivese, fondato da Marchini. Ornati e pitture murali in genere rappresentano la principale occupazione di Maceo tra gli anni Venti e Trenta.  Nel 1934 è assunto dall’Istituto Nazionale Luce di Roma con la qualifica di disegnatore, distinguendosi però anche per la progettazione di prodotti pubblicitari e fieristici.  Nel 1937 espone sue opere pittoriche alla  Galleria Nazionale d’Arte Moderna di Roma. Dal ’41 è impegnato come reporter di guerra, per conto del “Luce”, con oltre seimila fotografie scattate e centinaia di “impressioni dal vero”, alcune delle quali esposte (1942) alla galleria del Milione di Milano.

Tra il 1946-1947 soggiorna a Venezia, dove conosce e frequenta Filippo de Pisis. Dai primi anni ’50 opera a Forlì, intensificando la propria attività artistica con la presenza a rassegne e concorsi di pittura e qualificandosi come un maestro della tradizione figurativa  ottocentesca, a cominciare dalla grande lezione degli impressionisti francesi, coltivata a lungo come esercizio di buona pittura nel solco di un realismo lirico del tutto indipendente rispetto agli andamenti delle mode e dei gusti del suo tempo. Notevole anche la sua opera come animatore culturale e promotore di eventi in ambito forlivese e romagnolo.
Nel 1968 dona alla Pinacoteca Civica di Forlì oltre centocinquanta opere (dipinti, acquerelli, disegni). Muore più che novantenne nel 1992.



Ultimo aggiornamento lunedì 13 luglio 2015

 

Torna indietro

Comune di Forlì - Piazza Saffi, 8 47121 Forlì - Tel. 0543 712111
Partita IVA: 00606620409
A cura della Redazione di Turismo Forlivese, C.so Diaz, 21 - 47121 Forlì - redazione.turismo@comune.forli.fc.it

Questo sito internet è valido xhtml 1.0 strict, clicca per accedere al validatore xhtml 1.0, il sito verrà aperto in una nuova finestra Questo sito internet è valido CSS 2.0, clicca per accedere al validatore css, il sito verrà aperto in una nuova finestra sito internet validato wcag wai a