Benvenuto nel sito ufficiale di informazione turistica del Comune di Forlì e dei Comuni del comprensorio

ITA
ENG

Chiesa della SS. Trinità

Chiesa della SS.Trinità - InternoLa Trinità è stata presumibilmente la prima cattedrale di Forlì. Sui resti dell'antica costruzione risalente al IV-V secolo e rivolta a occidente, nel 1782-88, fu eretta la nuova chiesa, su progetto di Francesco Baccari da Lendinara che ne invertì l'orientamento collocando poi l'ingresso ad oriente.


 

Indirizzo: Piazza Melozzo degli Ambrogi, 7, 47121 Forlì (FC), Italia
Telefono: 0543 36475
E-mail: d.enricocasadei@gmail.com

Orario feriale apertura

Dal lunedì al venerdì dalle 17.00 alle 19.00.

 

Orario apertura festivo

Chiuso.

Tariffa d'ingresso

Ingresso gratuito.

Come arrivare

Da Porta Schiavonia imboccare Corso Garibaldi in direzione Piazza del Duomo. La Chiesa si trova circa a metà del Corso, in Piazza Melozzo Degli Ambrogi; è raggiungibile in autobus e auto (parcheggi a pagamento nelle vicinanze).

Informazioni

La facciata della chiesa presenta oggi un portale con timpano inserito in un grande arco impostato su semicolonne. A fianco si trova il campanile trecentesco al quale, nel 1938, in epoca fascista, sono state aggiunte le cinque cuspidi.
L'interno della chiesa, in stile barocco, è a navata unica, con quattro altari per lato. A destra dell'ingresso si trova un'acquasantiera in marmo rosa su una colonna che, in origine, molto probabilmente era un'ara pagana.


Nell'atrio a sinistra si trova un frammento di scranno episcopale in marmo greco venato per tradizione appartenuto a San Mercuriale, verosimilmente del V secolo e ricavato da un sarcofago romano.
Nel primo altare di sinistra è stata rinvenuta parte di un pregevole affresco dei primi del '400, raffigurante un trittico con Gesù Cristo e figure di Santi. Una pala d'altare di Giacomo Zampa, che rappresenta il Beato Torello, nasconde l'affresco. La tela, recentemente restaurata, è stata montata su un telaio, che consente la vista dell'affresco.


Opera di pregio è, tra la prima e la seconda cappella di sinistra, il Monumento funebre a Domenico Manzoni, ricco proprietario del vicino Palazzo Manzoni, eseguito nel 1817 da Antonio Canova.

Sopra all'altare della seconda cappella a destra si trova invece un reliquiario tardocinquecentesco d'argento che contiene la testa di San Mercuriale, con rilievi delle sue gesta, opera di Bernardino Maiani da Sala (1575).


Nella terza cappella di destra è conservato un Crocifisso quattrocentesco in legno. Sul quarto altare di destra si può ammirare inoltre la cinquecentesca Pala del Padre Eterno e Santi di Francesco Menzocchi.
Nella sagrestia si trova un'altra opera del Menzocchi, la Vergine e quattro Santi, eseguita nel 1540.

Notizie aggiuntive

La Trinità ospitava anche le tombe dei grandi artisti forlivesi del Rinascimento quali Melozzo e Francesco Menzocchi che furono perdute in seguito al riassetto barocco della fine del Settecento.



Visite su richiesta.




Scarica la pubblicazione 'Impronte d'Arte - Città di Forlì'

 



Ultimo aggiornamento mercoledì 29 agosto 2018

 

Torna indietro

Comune di Forlì - Piazza Saffi, 8 47121 Forlì - Tel. 0543 712111
Partita IVA: 00606620409
A cura della Redazione di Turismo Forlivese, C.so Diaz, 21 - 47121 Forlì - redazione.turismo@comune.forli.fc.it

Questo sito internet è valido xhtml 1.0 strict, clicca per accedere al validatore xhtml 1.0, il sito verrà aperto in una nuova finestra Questo sito internet è valido CSS 2.0, clicca per accedere al validatore css, il sito verrà aperto in una nuova finestra sito internet validato wcag wai a