Benvenuto nel sito ufficiale di informazione turistica del Comune di Forlì e dei Comuni del comprensorio

ITA
ENG

Chiesa e Monastero del Corpus Domini

Il complesso architettonico fu edificato nell'area delle case Ordelaffi, su precedenti edifici religiosi.

Indirizzo: Piazza Ordelaffi, 1, 47121 Forlì (FC), Italia
Telefono: Monastero +39.0543.28638

Orario feriale apertura

Dalle 7.00 alle 12.00 e dalle 14.00 alle 18.30


Periodo apertura

Sempre aperto.

Come arrivare

La Chiesa si affaccia su Piazza Ordelaffi, di fronte al Duomo. A pochi passi da Piazza Saffi, è raggiungibile in macchina (parcheggi a pagamento in Piazza Cavour e Piazza del Duomo e Piazza Ordelaffi) e in autobus.

Informazioni

La struttura ospitò un tempo l'Ospedale e poi la chiesa dei Battuti Neri, o del Corpo di Cristo.
Accanto alla sede della congregazione, che si occupava di seppellimenti di condannati a morte, stranieri, assassinati, nel 1571 vi si stabilirono le Convertite di Santa Maria Maddalena, poi Clarisse del Corpus Domini che vi costruirono convento e chiesa verso la fine del '700: in seguito al terribile terremoto del 1784, sulle rovine dell'ospedale dei Battuti (la cui compagnia fu soppressa nel 1798), per volere del gesuita Padre Andrea Michelini, assistente dell'ordine, il monastero fu ricostruito, arricchito di marmi e preziose reliquie.


La Chiesa, in stile neoclassico, con campanile a cupola verderamata, fu terminata nel 1787 su progetto dello svizzero Carlo Santini. Nel periodo giacobino, il Michelini, sciolto dal voto di povertà, poiché soppresso l'ordine gesuita da Napoleone, divenne proprietario del complesso, salvando così il monastero dall'esproprio. Le monache vi rientrarono nel 1822, dopo che il Michelini, morendo l'aveva affidata al marchese Luigi Paulucci De Calboli.


L'interno della chiesa è caratterizzato da colonne e lesene ioniche. La parete dell'altare maggiore separa la chiesa dal coro, riservato alle monache. Accanto all'ingresso, nella piccola cappella di destra, si trova un dipinto su tela di Gaetano Gandolfi. Sull'altare laterale sinistro è collocata la statua lignea della Madonna detta di Germania, di scuola sassone del XIII sec.

Notizie aggiuntive

E' visitabile solo la Chiesa.



Scarica la pubblicazione 'Città di Forlì - Impronte d'Arte'

 

Ultimo aggiornamento mercoledì 29 agosto 2018

 

Torna indietro

Comune di Forlì - Piazza Saffi, 8 47121 Forlì - Tel. 0543 712111
Partita IVA: 00606620409
A cura della Redazione di Turismo Forlivese, C.so Diaz, 21 - 47121 Forlì - redazione.turismo@comune.forli.fc.it

Questo sito internet è valido xhtml 1.0 strict, clicca per accedere al validatore xhtml 1.0, il sito verrà aperto in una nuova finestra Questo sito internet è valido CSS 2.0, clicca per accedere al validatore css, il sito verrà aperto in una nuova finestra sito internet validato wcag wai a