Benvenuto nel sito ufficiale di informazione turistica del Comune di Forlì e dei Comuni del comprensorio

ITA
ENG

 

Chiesa di San Giacomo in Meleto

Della chiesa di S. Giacomo in Meleto rimangono i ruderi sulla riva destra del fiume Bidente. I resti sembrano risalire alla seconda metà del 1600, infatti il Mambrini, nella sua opera sulla storia di Galeata e del suo territorio annota che 'nel terremoto del 1661, che venne alle ore 19 del 22 marzo, rovinarono molte case della parrocchia di S. Giacomo (...). La chiesa, che era stata assai danneggiata, fu ricostruita quasi dalle fondamenta e ribenedetta (...) il 7 agosto dello stesso anno'.



I ruderi sono così descritti da Paolo Bolzani nel suo volumetto 'Idea di Galeata':
'Attualmente la chiesa versa in condizioni estremamente precarie , con molti muri crollati, in special modo quello della facciata principale e l'assenza di una struttura di copertura. Risulta crollato il campanile a vela che stava sul fianco sinistro del corpo di fabbrica. Paradossalmente questa situazione favorisce un'estetica neoromantica che ci riporta al gusto della rovina (...)'.



Indirizzo: 47010 Galeata (FC), Italia
Località: S. Giacomo in Meleto
Telefono: +39.0543.981655 (Parrocchia di Galeata); +39.0543.975428 (Comune di Galeata ufficio cultura)

Periodi di apertura

Visitabile solo esternamente essendo allo stato di rudere


Come arrivare

Galeata dista da Forlì circa 34 km, percorrendo la Strada Provinciale n. 4 del Bidente. Per raggiungere in auto i ruderi della chiesa di S. Giacomo in Meleto bisogna proseguire per S. Sofia (a 6 Km. circa da Galeata).



Ultimo aggiornamento mercoledì 26 agosto 2020

 

Torna indietro

Comune di Forlì - Piazza Saffi, 8 47121 Forlì - Tel. 0543 712111
Partita IVA: 00606620409
A cura della Redazione di Turismo Forlivese, C.so Diaz, 21 - 47121 Forlì - redazione.turismo@comune.forli.fc.it

Questo sito internet è valido xhtml 1.0 strict, clicca per accedere al validatore xhtml 1.0, il sito verrà aperto in una nuova finestra Questo sito internet è valido CSS 2.0, clicca per accedere al validatore css, il sito verrà aperto in una nuova finestra sito internet validato wcag wai a