Benvenuto nel sito ufficiale di informazione turistica del Comune di Forlì e dei Comuni del comprensorio

ITA
ENG

 

Trekking Antoniano da Castrocaro a Montepaolo

Per gli amanti del trekking il Comune di Castrocaro Terme e Terra del sole ha scelto alcuni percorsi particolarmente suggestivi adatti sia agli escursionisti esperti sia a quanti vogliano gustare le bellezze della natura senza faticare troppo. I percorsi sono opportunamente segnalati da appositi cartelli.



Telefono: Ufficio Turistico IAT +39.0543.769631
Fax: Ufficio TUristico IAT +39.0543.769631

Mail: iatcastrocaro@visitcastrocaro.it

Itinerario: Castrocaro Terme - Via Bagnolo - Monte Cerreto - Spiandarolo - Sant'Ellero - Montepaolo e ritorno


Itinerari dettaglio

La partenza è davanti all'ingresso delle Terme, da qui si raggiunge Piazza Mazzini, si prosegue lungo Via della Fratta e poi inizia la salita di circa Km. 4,500 che porta a Monte Cerreto (m. 316 s.l.m.).
Dopo Km. 1,400,appena superato il podere Petrosa,sulla destra a 50 metri dalla strada principale si incontra la celletta Maestà di S. Antonio.
Si prosegue sulla strada comunale costeggiando il monte Sina fino a giungere alla Maestà Mater Consolationis di Bagnolo.


MONTE SINA - Sul monte della Sina,caratteristica formazione rocciosa di sasso calcareo -spungone-, fu edificato dai Faentini nel 1173 il castello di Carpineto, per osteggiare l'espansionismo dei Conti di Castrocaro. Nel 1972 nella zona sono stati rinvenuti interessanti reperti, tra cui un sigillo con la legenda: "S. Ugucius de Carpeneto".


BAGNOLO - La chiesa parrocchiale,dedicata a San Tommaso apostolo,esisteva già il 18 ottobre 1384,data di nomina del suo rettore. L'edificio attuale risale all'inizio del secolo scorso. Il territorio circostante è ricco di vigneti ed ulivi. Nella zona si rinvengono fossili pliocenici di notevole interesse.
Si percorre un chilometro fino a giungere a Monte Cerreto dopo di che inizia la strada sterrata. Dopo 500 metri, sul lato destro, è possibile ammirare la Grotta delle Fate, il monte Castellaccio e il monte Sassone (o delle civette).
Il percorso ora si snoda lungo il crinale e poi si sale fino a raggiungere l'eremo di Montepaolo.


MONTEPAOLO - Dopo il Capitolo di Assisi,avvenuto nel maggio 1221,Sant'Antonio da Padova venne condotto da fra Graziano in Romagna,dove,per nove mesi,si ritirò in aspra penitenza nell'eremo di Montepaolo. La chiesa attuale è stata consacrata nel 1913 ed è circondata da un vasto ed ombroso parco. Numerosi sono i devoti che si recano,soprattutto nel mese di settembre,in pellegrinaggio a questo Santuario.
Dopo una sosta si può procedere sulla strada del ritorno seguendo l'itinerario fatto all'andata.


Notizie aggiuntive

Partenza: Ingresso delle Terme
Percorso: A piedi e mountain-bike
Tipologia del percorso: Andata e ritorno
Tempo di percorrenza: 5/6 ore a piedi
Dislivello in salita: m. 440
Lunghezza: Km. 17,000
Ambiente prevalente: Costa e crinale
Tipologia viaria: Asfaltato e sterrato

Ultimo aggiornamento lunedì 28 dicembre 2015

 

Torna indietro

Comune di Forlì - Piazza Saffi, 8 47121 Forlì - Tel. 0543 712111
Partita IVA: 00606620409
A cura della Redazione di Turismo Forlivese, C.so Diaz, 21 - 47121 Forlì - redazione.turismo@comune.forli.fc.it

Questo sito internet è valido xhtml 1.0 strict, clicca per accedere al validatore xhtml 1.0, il sito verrà aperto in una nuova finestra Questo sito internet è valido CSS 2.0, clicca per accedere al validatore css, il sito verrà aperto in una nuova finestra sito internet validato wcag wai a