Benvenuto nel sito ufficiale di informazione turistica del Comune di Forlì e dei Comuni del comprensorio

ITA
ENG

 

Santuario della Madonna del Lago

chiesaSantuario dedicato alla Vergine, la cui immagine di scuola greco-bizantina dell'VIII secolo, dipinta con colori a tempera su tela dorata appoggiata su una tavola di quercia, è conservata nell'abside dell'altare maggiore.

Indirizzo: Via Lago, 817, 47032 Bertinoro (FC), Italia
Tel. +39 0543 448988 - 3803060542
E-mail: madonnadellago@gmail.com

Apertura al pubblico

Il santuario è visitabile tutti i giorni, escluso il mercoledì, dalle 15.30 alle 20.00

 

Come Arrivare

Da Forlì percorrere la Via Emilia, con direzione Forlimpopoli- Cesena. Passata Forlimpopoli, dopo circa 2 km, svoltare a destra in Via Lago.

Descrizione

Il tempio, che ha subito nei secoli varie trasformazioni, è a tre navate con archi su quattro pilastri e otto colonne laterali con capitelli ionici. Durante la lotta degli iconoclasti contro le immagini sacre fu strappata dalle fiamme nei pressi di S. Maria d'Urano e gettata in un corso d'acqua un'immagine della Madonna, appartenente alla scuola greco-bizantina dell'VIII secolo.

E' dipinta con colori a tempera su tela dorata ed è appoggiata su una tavola di quercia. Secondo la Congregazione dei riti la sacra immagine fu trovata abbandonata sulle acque del lago da pastori intenti a pascolare le greggi. Essi la raccolsero, la sistemarono in una nicchia e subito la venerarono. Secondo la tradizione orale, l'Immagine sarebbe stata donata da alcuni monaci, giunti dalla Grecia, agli abitanti del luogo per ringraziarli dell'ospitalità. Fu sistemata nell'abbazia di S. Maria d'Urano in attesa della costruzione di una decorosa cappella nel luogo dove era apparsa a S. Ruffillo. A seguito dell'ordine di bruciare tutte le immagini sacre, un gruppo di iconoclasti accatastò quelle della chiesa di S. Maria d'Urano e ne fece un rogo. Alcuni cittadini riuscirono a togliere in tempo la Madonna greca e la gettarono nel torrente che scorreva nei pressi. Il giorno dopo fu trovata galleggiante nel lago nel punto dell'apparizione, così si decise di costruire lì, in mezzo alle paludi, la piccola cappella. L'immagine della Madonna fu incoronata dal Capitolo Vaticano e nel 1793 le fu convalidato il titolo di Patrona di Bertinoro e nel 1935 anche della Diocesi. L'affidamento e la cura del Santuario sono stati nel corso del tempo ambito privilegio di vari ordini.

 

Notizie aggiuntive

Nel 1815 sui prati del Lago bivaccò con le sue truppe anche Gioacchino Murat, re di Napoli. Nel 1857 si recò in visita al Santuario il Papa Pio IX. Nel 1888 vi si attendarono i bersaglieri di Oreste Barattieri durante le grandi manovre di Umberto I.

La Madonna del Lago è festeggiata il giorno dell'Ascensione.

 

Ultimo aggiornamento venerdì 20 luglio 2018

 

Torna indietro

Comune di Forlì - Piazza Saffi, 8 47121 Forlì - Tel. 0543 712111
Partita IVA: 00606620409
A cura della Redazione di Turismo Forlivese, C.so Diaz, 21 - 47121 Forlì - redazione.turismo@comune.forli.fc.it

Questo sito internet è valido xhtml 1.0 strict, clicca per accedere al validatore xhtml 1.0, il sito verrà aperto in una nuova finestra Questo sito internet è valido CSS 2.0, clicca per accedere al validatore css, il sito verrà aperto in una nuova finestra sito internet validato wcag wai a